Beech - il fiore dell'intolleranza


STATO D’ANIMO DISFUNZIONALE

Intolleranza e critica verso gli altri


RISORSA / VIRTÙ OPPOSTA

Rigore / Tolleranza


AFFERMAZIONE POSITIVA

“Colgo la bontà e la bellezza in ogni cosa e persona, tutto è perfetto nella sua essenza!” “Ogni difetto è un diverso modo di essere perfetti!”


Parole chiave:

intolleranza, isolamento, narcisismo, proiezione della propria negatività sugli altri, reazioni eccessive alle critiche, superficialità di giudizio, vanità.



Beech è utile per aiutare le persone a prendere coscienza di quanto di buono c’è nel mondo, quando la loro posizione è come arroccata, spesso a causa di ciò che hanno sofferto, e non riescono a vedere oltre il loro dolore.


Ogni volta che percepiamo di non tollerare l’ambiente circostante, avremo bisogno del rimedio.

L’essere infastiditi dagli accadimenti circostanziali è sicuramente il primo campanello d’allarme che ci fa andare verso l’assunzione di questa speciale essenza. Ognuno di noi tollera male qualcosa, ma è ovviamente l’esagerazione rispetto al contesto che ci spinge a considerare Beech come fiore adeguato ala nostra persona. Di intolleranze ed allergie parleremo più avanti nella descrizione, ma NON necessariamente la presenza di Beech si accompagna alla descrizione narcisistica del livello tipologico. Ci sono persone che silenziosamente vivono il rifiuto per le circostanze che stanno vivendo, isolandosi dal contesto.

La famosa frase “avere la puzza sotto al naso” non deriva forse dai nobili che attraversavano i luoghi del volgo cercando in ogni modo di non sporcarsi e di non odorare l’olezzo? La persona in stato transitorio Beech potrebbe cercare di attraversare la vita con questo atteggiamento, proprio perché non gli è gradito ciò che vede e che sente. Non è in grado di sopportarlo e cerca disperatamente di difendersi. L’azione riarmonizzante dell’essenza le permetterà di aprirsi ad una visione differente degli accadimenti per capire quanto vi sia di buono in ciò che sta vivendo, che comunque è una lezione da imparare.


Per sua indole il tipo Beech è dotato della capacità di cogliere i particolari fuori posto e di evidenziarli al fine di tendere alla perfezione. Possiamo dire che il Rigore è la sua risorsa innata. Tale atteggiamento origina però da un inconsapevole desiderio di nascondere, a se stesso e agli altri, quelli che considera i propri difetti, mettendo in evidenza quelli altrui. Questo può portare il tipo Beech a diventare intollerante e inclemente verso gli altri.

Beech ci invita dunque a sviluppare la virtù della Tolleranza, ossia la capacità di vedere in quelli che si reputano essere i difetti altrui, il riflesso di lontane sofferenze e la propensione soggettiva verso il proprio sviluppo e verso una perfezione tendenziale, anche se mai assoluta. Infatti, non è tanto il mostrarsi ipercritico e meticoloso che rende Beech realmente funzionale, quanto la sua capacità di vedere ciò che di buono, meraviglioso e perfetto esiste anche nella più “difettosa” delle situazioni.

(cit.)

 

CONSULENZE INDIVIDUALI

(anche a distanza on-line via Skype o Whatsapp video)

su appuntamento al 3381895108

Dott.ssa Denise Martinelli- Erborista, Operatrice Olistica #Consulenzepersonalizzate #suappuntamentoSeguici sui nostri canali Social - facebook - Instagram - YouTube

3 visualizzazioni0 commenti